Consiglio Superiore Lavori Pubblici

  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size

ULTERIORI CHIARIMENTI SUL PROCESSO DI NOTIFICA AI SENSI DEL REGOLAMENTO (UE) N.305/2011

Con la comunicazione protocollo STC n. 2475 del 09.03.2016, trasmessa via PEC agli Organismi già autorizzati e notificati ai sensi del Capo VII del Regolamento (UE) 305/2011, le Amministrazioni competenti hanno fornito ulteriori chiarimenti sul relativo processo di notifica.     leggi tutto ...

Home arrow Cosa facciamo arrow Attivitą arrow Centri di trasformazione
Centri di trasformazione PDF Stampa E-mail

centri trasf.jpg Centri di trasformazione

SERVIZIO EROGATO DAL SERVIZIO TECNICO CENTRALE -MODALITA' DI CONTATTO 

Le istanze relative alle attestazioni di avvenuta dichiarazione dell'attività di centro di trasformazione per l'acciaio ai sensi del D.M. 14.01.2008 sono trattate dalla Divisione III del STC.

Gli Uffici del STC sono aperti dal Lunedì al Venerdì, nelle normali ore lavorative.

Al fine di evitare intralci alle normali attività lavorative, gli interessati possono accedere liberamente agli Uffici e contattare il Dirigente della Divisione III,  previo appuntamento (di seguito si riportano i dati necessari per un contatto preliminare). 

Dirigente Responsabile del procedimento: ing Marco PANECALDO (Dirigente Divisione III)

email: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo    

 n.b. data la ovvia priorità da assegnare alla lavorazione delle pratiche, a causa dell'esorbitante numero di email che pervengono giornalmente, aventi i più vari contenuti, si avvisa che le risposte alle stesse email non potranno essere sempre garantite. In particolare si avvisa di non inviare in modo autonomo, a questa casella di posta, documentazione integrativa, anche se con posta certificata; questa casella deve essere propriamente intesa come modalità informale di comunicazione.  

 Piuttosto, le istanze e le relative documentazioni, le integrazioni richieste dal STC ed ogni comunicazione importante dovranno essere inviate dalle ditte, preferibilmente via PEC all’indirizzo: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

n.b. data la ovvia priorità da assegnare alla lavorazione delle pratiche, a causa dell'esorbitante numero di email che pervengono giornalmente, aventi i più vari contenuti, si avvisa che le risposte alle stesse email non potranno essere sempre garantite. In particolare si avvisa di non inviare in modo autonomo documentazione integrativa via email, anche se con posta certificata; il mezzo email deve essere propriamente inteso come modalità informale di comunicazione.     

 

 Sulla base della vigente legislazione in materia di efficienza e trasparenza degli Uffici della P.A., i tempi massimi prevedibilii per la trattazione delle istanze di qualificazione sono di 90 gg. dal momento dell'avvenuto protocollo dell'istanza medesima.    

Il rilascio degli Attestati in questione rientra tra le attività effettuate dal Servizio Tecnico Centrale - Presidenza del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, comprese nel comma 9 dell’art.7 della legge 1 agosto 2002, n.166. Pertanto, ai sensi dell'art. 43 - comma 4 della  legge 27 dicembre 1997 n.449, le spese relative all'espletamento delle attività in questione saranno stabilite a carico dei soggetti privati, con apposito Decreto Interministeriale. In data 20 aprile 2013 è entrato in vigore il DM 26.11.2012 n.267 che ha infine stabilito dette tariffe, con applicazinoe anche sugli attestati rilasciati antecedentemente al 20 aprile 2013.

La legge di conversione n.98/2013 del D.L. n.69/2013 all'art 30 comma 5 bis ha esplicitamente indicato che le somme di cui sopra devono essere pagate anche dalle ditte (centri trasformazione acciaio, centri lavorazione legno) il cui attestato, rilasciato antecedentemente al 20.4.2013, sia senza scadenza. I termini ultimi per il pagamento sono stati fissati al 30.6.2014.

I testi legislativi sopra indicati sono reperibili sulla home page del presente sito del Consup.